Amanti con Massimiliano Gallo: recensione dello spettacolo

  • Pubblicato da Alessio Gaburri
  • 22 Febbraio 2023
  • 4562 Visualizzazioni
  • 0

Al teatro Manzoni a Milano fino a domenica 26 febbraio c’è Amanti, attesissima commedia scritta e diretta da Ivan Cotroneo. Nel cast Massimiliano Gallo, Fabrizia Sacchi, Orsetta De Rossi, Diego D’Elia e Eleonora Russo.

La storia

Claudia (Fabrizia Sacchi) e Giulio (Massimiliano Gallo) si incontrano per caso davanti a un ascensore. Le porte si aprono: lei sta andando via, lui deve salire. Ma Claudia si accorge di avere dimenticato un fazzoletto su, e risale con Giulio. L’appartamento al quale sono diretti è lo stesso: scoprono che entrambi frequentano la stessa analista, la dottoressa Gilda Cioffi, psicoterapeuta specializzata in problemi di coppia. Hanno l’appuntamento settimanale con la dottoressa ogni mercoledì: alle 15 lei, alle 16 lui.

Due mesi dopo ritroviamo Claudia e Giulio in una stanza d’albergo. Stanno facendo l’amore. Sono diventati amanti. Entrambi sposati, Giulio con moglie e tre figli, Claudia con un marito più giovane di lei con il quale sta cercando di avere un bambino, si vedono regolarmente e clandestinamente per stare insieme. E si dicono che è solo sesso, avventura, evasione. Che non fanno male a nessuno. Che quello spazio non c’entra davvero con le loro vite reali. Ma può essere davvero così quando due persone si incontrano ripetutamente e pretendono di controllare sesso e amore?

Uno spettacolo tristemente divertente

La regia di Cotroneo ci porta come dentro a un film: la commedia inizia con una sigla e i nomi degli attori, le scene si susseguono rapidamente alternando la camera dell’albergo con i suoi momenti di tenerezza e sesso, e le sedute di terapia dove i protagonisti si confessano. Un ottimo uso delle luci ci accompagna nello scorrere della storia.

Amanti dura due ore ed è composto da due atti: un ritmo incalzante per una storia di tradimento abbastanza classica, un po’ come una fiction TV. Ma mentre la segui, ripensando alle storie di vita quotidiana di amici e parenti, ci si rende conto di quanto possa essere reale. Lo spettacolo ci mostra di fatto una storia molto triste con grande comicità: il tradimento di Claudia e Giulio verso i loro partner, la disperazione di questi ultimi, la psicologa che si sente tradita dai suoi pazienti quando scopre la vicenda, la ricerca di un figlio da parte di Claudia e Roberto anche ricorrendo all’inseminazione artificiale. Tutti questi temi, importanti e attuali, sono portati in scena con battute ben scritte e rese forti grazie alla napoletanità di Massimiliano Gallo e a un’ottima regia. I dialoghi sono veloci, le scene non sono lunghissime, due ore volano senza accorgersi e anzi, ne vorresti ancora un po’ delle loro vicissitudini. I personaggi di Amanti ci mostrano la loro passionalità, la paura della perdita, la fragilità della carne, la difficoltà di tenere salda una famiglia e sicuramente la ricerca di serenità e amore. Sono personaggi molto reali, a tratti indifesi, sinceri verso gli spettatori: Ivan Cotroneo ha perfettamente definito Amanti una “commedia della vita”.

Il cast

Nello spettacolo spicca soprattutto Giulio: Massimiliano Gallo ci regala un’interpretazione da grande attore e un personaggio divertentissimo. Con una irresistibile comicità dal sapore napoletano mette in scena un uomo che vuole essere amato e capito, e ci fa continuamente ridere nel dramma. Fabrizia Sacchi è Claudia: il personaggio più vicino alla realtà per atteggiamento, non troppo comico, non troppo teatrale. È vera, sognante, e con il suo gesto che non sveliamo qui, ci porta a un finale inaspettato. Orsetta De Rossi è una psicoterapeuta che sembra rigida ma poi diventa “snodabile” ed è bravissima nella gestione dei colloqui con i pazienti; Eleonora Russo è la moglie di Giulio urlante e isterica, bravissima. Diego D’Elia è il marito disperato di Claudia: piange, ha paura di perderla, molto bravo a portare in scena l’ingenuità e la tenerezza di Roberto.

Amanti sarà al teatro Manzoni a Milano fino a domenica 26 febbraio.

BIGLIETTI Prestige € 35,00 – Poltronissima € 32,00 – Poltrona € 23,00 – Under 26 anni € 15,50

Per acquisto:

biglietteria del Teatro

online https://www.teatromanzoni.it/acquista-online/?event=3239564

telefonicamente 02.7636901

circuito Ticketone

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente «
Articolo successivo »

Laureato in Comunicazione, Mass Media e Pubblicità allo IULM di Milano (tesi: "Sei Personaggi in cerca d'autore. Dal testo alla scena"), lavora nel settore Marketing, Social e Comunicazione per l'e-commerce IBS.it. Costante della sua vita, lo spettacolo: teatro, televisione e cinema. Si avvicina al teatro grazie alla mamma, che lo porta per la prima volta all'età di 14 anni. Frequenta negli anni delle superiori cinque anni di laboratorio teatrale organizzato dal liceo, e nel 2014-2015 un corso di musical presso il Centro Teatro Attivo di Milano.

  • instagram
Trona su