Crea sito
  • Homepage
  • >
  • In scena
  • >
  • Lazio
  • >
  • Battiti 2014 – 2015, la Rassegna di Circo Teatro al Furio Camillo di Roma

Battiti 2014 – 2015, la Rassegna di Circo Teatro al Furio Camillo di Roma

  • Pubblicato da Redazione
  • 29 Settembre 2014
  • 457 Visualizzazioni
  • 0

Battiti 2014 - 2015_Furio Camillo Roma_Locandina

Il Teatro Furio Camillo di Roma ospita, per il secondo anno (qui l’edizione scorsa), la rassegna di teatro di contaminazione Battiti 2014 – 2015, frutto dell’incontro tra le più alte tecniche circensi ed il lavoro d’attore. La rassegna, che si svolgerà dal 11 al 23 novembre 2014, accoglie spettacoli di compagnie, italiane ed estere, che utilizzano tecniche circensi differenti, raccontando una nuova realtà scenica contemporanea. Tra i titoli proposti due sono prime nazionali e tre debutti.
In questo secondo anno la rassegna si amplia con workshop, una mostra fotografica dedicata alle tre creazioni ospiti del teatro e che debutteranno in rassegna ed un happening di disegno dal vivo di corpi in movimento.

Il cartellone di Battiti 2014 – 2015

13 novembre
Effetto Caffeina
Compagnia Circo Puntino

Battiti 2014 - 2015_Teatro Furio Camillo Roma_Puntino

Za zdorovie, salute, cin cin, proust!
Un brindisi in una sera d’estate, beh, magari non solo uno…! Ed ecco che dopo una serata di festa e follie ci vuole qualcosa per riattivare la giornata. Il Circo Puntino vi farà vivere l’esperienza di una domenica mattina, di quelle che non partono se non con un buon caffé.
Ed è proprio l’effetto caffeina la miccia che accende la fantasia, lo stimolo per la creatività. L’inizio di un viaggio dal reale all’onirico, dal piccolo dettaglio al grande impatto.
Tazzine volanti e scope danzanti, salti e acrobazie, roulotte che prendono vita e un grande cubo dondolante…tutto cambia e nulla è come te lo aspetti!
Uno spettacolo comico e poetico in cui ogni oggetto viene presentato sotto un’altra luce, tutto si trasforma e ci sorprende, come l’acqua che, messa in una moka, diventa come per magia un Caffé.

14 novembre
Un’Illusione
Chiara Zubiani e Valeria Tedeschi
(debutto)

Il progetto “Un’illusione” propone di esplorare un linguaggio aereo innovativo, focalizzato nella ricerca coreografica dei dettagli e nell’espressività corporale e teatrale. Utilizzando l’arte aerea della corda liscia e del trapezio statico, le due artiste concepiscono gli attrezzi utilizzati come strumenti di sperimentazioni e mirano a scuotere le convenzioni tradizionali dell’arte aerea per creare un linguaggio in cui la tecnica circense è messa al servizio della creatività individuale dell’artista.
Il mondo immaginario e surreale proposto dalle artiste guiderà gli spettatori in un viaggio di scoperta sensoriale con lo scopo di stimolare emozioni, sensazioni e riflessioni sulla realtà, quasi a suggerire una realtà non ordinaria e piatta ma bensì un universo di fantasie e immaginazione.

15 novembre
Les clowns meurent comme les éléphant
Thèatre Crac – Fabrique de mensonges
(prima nazionale)

Un traghettatore d’anime, angelo nero ripudiato dal cielo e demonio troppo clemente per essere tale, guardiano del regno dei morti. Un incrocio dove confluiscono anime perse e dove i cartelli non indicano alcuna direzione se non quella che i passanti vogliono leggere.
In questo luogo abitato da antichi spettri si svolge la storia di un clown alla ricerca di un’alternativa ai mali che sulla terra lo consumano, ma il passaggio chiaramente esige dei sacrifici…
La storia di un clown in transumanza, del viaggio di una razza in via d’estinzione alla ricerca di un cammino differente.

16 novembre
Tangram
Stefan Sing e Cristiana Casadio
(prima nazionale)

Battiti 2014 - 2015_Teatro Furio Camillo Roma_stefan sing

Complicato, sexy e sfacciatamente immaginativo, Tangram ridisegna i confini tra danza, nuovo circo e teatro fisico. Creato e presentato dalla nota danzatrice Cristiana Casadio e dall’artista circense di livello mondiale Stefan Sing, lo spettacolo descrive in modo accattivante la lotta dell’uomo tra attrazione e repulsione. Laddove le scarpette da punta restavano un tempo relegate alla sbarra e le palline da giocoleria erano confinate nel tendone da circo, ora entrambe fanno follie sullo stesso palcoscenico. I due artisti portano nuova vita nelle loro rispettive forme d’arte, unendosi per raccontare una storia d’amore, sdegno, e soprattutto potere. Sia che lei penda dalle dita del suo partner come una marionetta o che lui si protegga dietro una barriera di palline che volano come missili, la coppia incarna allo stesso tempo passione e furia. Tangram chiede cosa vuol dire arrendersi all’amore e ci chiede chi ne ha il controllo

20 – 21 novembre
Ni avec toi, Ni sans toi
Compagnia Circo Bipolar
(debutto)

Lo spettacolo nasce dalla passione per il circo tradizionale, dall’apprezzamento della sua forza nello stupire con la tecnica e l’energia, e dalla voglia di trasmettere e raccontare emozioni con semplicità attraverso una poetica chiara per tutti, prendendo spunto dai racconti classici e dal circo contemporaneo.
Il Circo Bipolär cerca un punto d’incontro tra il classico e il contemporaneo, utilizzando anche tecniche tradizionali di circo, in parte cadute in disuso e nel dimenticatoio (tipo: tourbillon di collo, lancio di coltelli e giocoleria su scala libera) e rivisitandole in chiave moderna. Uno spettacolo impegnato, ma a tratti anche leggero e divertente, con alla base una tecnica circense forte, tipica del circo tradizionale, e allo stesso tempo imperniato dalla straordinaria capacità di raccontare e trasmettere emozioni, caratteristica del circo contemporaneo.

22 – 23 novembre
Insieme da soli
Compagnia Materiaviva
(debutto)
Due corpi vicini, molto vicini, non sono necessariamente due corpi uniti.
Fusioni e allontanamenti raccontano una storia senza storia, in una stanza, in una casa, in un luogo da lasciare o in un luogo in cui arrivare, un luogo con poca luce eppure luminoso. Nulla è spiegato davvero. I due corpi in scena si incontrano, si cercano, eppure rimangono corpi soli. L’acrobatica aerea è un linguaggio ed un luogo, un modo di guardare un racconto, un modo di respirare.

Workshop

11 – 12 novembre
Workshop di manipolazione di oggetti e ruota tedesca
con Compagnia Circo Puntino

17 – 18 novembre
Workshop di giocoleria
con Stefan Sing

18 novembre
Propulsioni – Contaminazioni tra danza contemporanea, video art e discipline aeree
con Valentina Versino, Adriano Mainolfi, Materiaviva Performance

Mostre e Happening

13 novembre
Inaugurazione mostra fotografica “Creazioni” a cura del CSFadams

19 novembre
Sketch and catch – movimenti nell’aria
happening di acrobatica aerea e disegno dal vero di corpi in movimento

[box type=”info” border=”full”] Teatro Furio Camillo
via Camilla, 44 – Roma (Metro Linea A, fermata Furio Camillo)
Tel: 06.97616026
Mail: info@teatrofuriocamillo.it
Web: www.teatrofuriocamillo.it www.rassegnabattiti.it

[/box]
Print Friendly, PDF & Email
Condividi la News
Articolo precedente «
Articolo successivo »

"La cultura non è un lusso, è una necessità". La nostra (necessità) è far scoprire e conoscere il vasto repertorio offerto dal panorama teatrale italiano e straniero.

Trona su