Crea sito

Dirty Dancing: intervista a Gabrio Gentilini (Johnny)

gabrio gentilini 2_dirty dancing milano

Dirty Dancing: intervista a Gabrio Gentilini (Johnny) –

E’ il protagonista di “Dirty Dancing – The Classic Story On Stage” [leggi qui la recensione], che ha debuttato lo scorso 9 ottobre al Barclays Teatro Nazionale di Milano dove rimarrà fino al 28 dicembre. In questa intervista Gabrio Gentilini, giovane artista con già un importante bagaglio alle spalle, ci parla della sua avventura nei panni di Johnny, l’affascinante maestro di ballo del resort per famiglie “Da Kellerman”.

Prima di interpretare Johnny in “Dirty Dancing” hai vestito i panni di Tony Manero ne “La Febbre del Sabato Sera”. Sia Johnny che Tony sono entrambi ballerini. Ma in Gabrio quando è nata la passione per la danza?
Ho cominciato a studiare coi balli folk romagnoli poi in seguito a 14 anni con danza classica e moderna. Ma la passione è nata prima, quando ero molto più piccolo. Ricordo che dopo pranzo scappavo in salotto per non farmi vedere dalla mia famiglia e ballavo le sigle dei cartoni animati!

Tu sei sempre stato abituato a ballare da solo. Come ti trovi invece a ballare in coppia?
È totalmente diverso e bellissimo! È un dialogo tra corpi e energie. Bisogna sapersi ascoltare bene per ottenere un buon risultato. Non è stato facile all’inizio, ma dopo tanta pratica ora mi diverto proprio tanto!

Dirty Dancing è uno spettacolo tutto incentrato sul ballo, e alcune coreografie sono davvero molto impegnative. C’è un numero che “temi” più degli altri? A parte la presa finale, immagino…
Devo dire che più passano le repliche più mi sento a mio agio in ogni passo o combinazione. Ormai l’unica preoccupazione è quella di essere sempre in forma e in salute!

In Dirty Dancing ci sono momenti leggeri, come le scene in cui insegni a Baby a ballare, ma anche momenti più seri, quando per esempio Johnny e Baby devono aiutare Penny. C’è un aneddoto o una situazione particolarmente divertente capitata durante le prove che ci vuoi raccontare?
Non uno in particolare, ma diversi! Fare le prese è stato un lavoro abbastanza nuovo per me e in parte anche per le mie partner. E all’inizio quando non si sa ancora come mettere bene le mani sull’altra persona.. Beh, diciamo che si impara a conoscere ogni centimetro del corpo altrui! E a volte è stato davvero buffo e esilarante!

Hai qualche progetto in serbo che ci puoi anticipare?
Sicuramente porterò avanti la mia collaborazione con Le Sorelle Marinetti. Poi ho altre cose importanti in ballo, ma non dico “gatto” finché non è nel sacco!

a cura di Luana Savastano

Sito web dello spettacolo: www.dirtydancingmilano.it

[Immagini ricevute su gentile concessione dell’Ufficio Stampa]
Su Dirty Dancing – The Classic Story On Stage leggi anche
Print Friendly, PDF & Email
Condividi la News
Articolo precedente «
Articolo successivo »

Fondatrice del blog di teatro "Vista Sul Palco". È laureata con Lode in Musicologia (Università degli Studi di Pavia) con specializzazione in teatro musicale contemporaneo (titolo della tesi: Jesus Christ Superstar: genesi, critiche e analisi dell'Opera Rock), ha conseguito un Master in Marketing per le Imprese di Arte e Spettacolo presso l'Università Cattolica di Brescia. È redattrice per testate di cultura e spettacolo e ha collaborato con alcune realtà teatrali cittadine per la comunicazione e la promozione di eventi: tra queste Teatro PalaBrescia (poi PalaBanco di Brescia e ora GranTeatro Morato) e Residenza Idra (Spazio TeatroIdra). Ha scritto per testate giornalistiche del settore economico-culturale, occupandosi prevalentemente di arte. Da anni si occupa di Comunicazione e Marketing svolgendo attività di Ufficio Stampa, Digital PR, Web Marketing e Social Networking, Community Manager per aziende di vari settori (Food, Fashon, Tourism and Hospitality, Health and Beauty). Ha insegnato Educazione Musicale in strutture per l'infanzia ed è insegnante in scuole secondarie di primo grado. Il teatro è la sua linfa vitale! ★ Sito web personale (attività e servizi offerti): www.luanasavastano.com

  • facebook
  • googleplus
  • youtube
  • instagram
  • pinterest
Trona su