Crea sito

GHOSTBUSTERS Live: Recensione dello spettacolo a Milano

GHOSTBUSTERS Live_Teatro Nuovo Milano_Cast
GHOSTBUSTERS Live: Recensione dello spettacolo a Milano –
a cura di Luana Savastano
[dropcap]A[/dropcap] volte basta poco per portare in teatro uno spettacolo di buona qualità, divertente e in grado di catturare l’attenzione del pubblico. Basta l’idea giusta e un po’ di coraggio et voilà, ecco quattro acchiappafantasmi in pelle e rilevatori di energia psicocinetica in mano.

GHOSTBUSTERS Live – The Eighties Rock Musical, rappresentato in anteprima il 28 settembre al Teatro Nuovo di Milano (cui sono seguite le repliche del 29 e del 30 settembre) è riuscito nel “suo piccolo” a sorprendere gli spettatori presenti in sala e a portare in scena due ore e mezza di buon teatro. Già, perché, pur non appoggiandosi a logiche commerciali particolari, la Live Theatre ha trasformato in uno spettacolo teatrale, originale e ben riuscito, il film di Ivan Reitman del 1984; la casualità ha poi voluto che proprio quest’anno cadesse il trentesimo anniversario dall’uscita nelle sale americane della pellicola.

Spettacolo ben riuscito, si diceva, perché i 27 elementi del cast, tra attori musicisti e ballerini, hanno mostrato buone doti interpretative e di padronanza del palco.
In particolare i protagonisti: Lorenzo Fusoni, il Dott. Peter Venkamn, disinvolto nei recitati e nelle scene di coppia; Diego Razionale, il bravo Ray Stantz; Diego Sala, perfetto Egon Spengler che fin da subito mi ha ricordato l’Egon originale per il suo timbro vocale. Applausi anche per la componente femminile del cast e per Francesca D’Oronzio, ossia la paziente segretaria Janine, che appena ricevuta la telefonata del primo cliente grida a squarciagola “Ne abbiamo uno!”, e Lucia Maggi , la “posseduta” Dana Barrett.

GHOSTBUSTERS Live_Teatro Nuovo Milano_Slimer

A dare la sensazione che il film stesse effettivamente prendendo vita sulle assi del teatro sono state ancora di più le perfette attrezzature di scena: zaini protonici, trappole e rilevatori di energia psicocinetica hanno riportato il pubblico nella New York infestata da presenze ectoplasmatiche. Anche le perfide creature del male, realizzate dal Laboratorio VirtualStudiosFX di Stefano Pizzolitto, hanno ricevuto grandi e meritati consensi. Così, le incursioni in sala del terrificante Marshmallow Man e, in precedenza, l’apparizione sul palco del fantasmino verde Slimer (forse uno dei personaggi più attesi), sono state molto apprezzate dai bambini (e non solo!). Ottimo il lavoro di Nadia Baiardi che ha realizzato i costumi restando fedele allo screenplay originale. Semplici e d’effetto le scenografie di Marco Orlando e Cristiano Materico.

GHOSTBUSTERS Live_Teatro Nuovo Milano_Marshmallow Man

Photo © Luana Savastano

Ma, una trasposizione teatrale di Ghostbusters non può essere tale senza la leggendaria colonna sonora. Ed ecco che, a luci abbassate, hanno iniziato fin da subito a riecheggiare (grazie ad un’orchestra rigorosamente dal vivo diretta dal Maestro Pietro Ubaldi) le note del brano “Ghostbusters” diventato, ovviamente, il leitmotiv di tutta la serata. Dello score sono entrati a far parte anche altri brani tratti dal repertorio rock-pop degli anni ’80: Everybody needs somebody to love, Anyway you want it, All around the World, The final Countdown.

GHOSTBUSTERS Live_Teatro Nuovo Milano_Fantasmi

È senz’altro da premiare, dunque, la decisione di portare in scena (si vedano le date del tour elencate di seguito) una storia che, già di suo, è ricca di fascino e appeal. Le rappresentazioni che verranno daranno la possibilità di migliorare alcune imperfezioni che, dopo la Prima, è  giusto ci siano; e anche di sistemare altri aspetti prettamente tecnici come l’audio della musica, risultato troppo alto durante gli assolo dei protagonisti e, in generale durante i momenti cantati. Ma l’obiettivo di far rivivere in teatro una sceneggiatura mantenendo la magia del modello originale, il regista Fusoni l’ha raggiunto; e l’impegno di offrire qualcosa di nuovo è stato ampiamente ripagato dal pubblico, plaudente ed entusiasta di essere, per una sera, tornato indietro di trent’anni.

GHOSTBUSTERS Live_Teatro Nuovo Milano_saluti finali

Photo © Luana Savastano

I brani in scaletta di GHOSTBUSTERS Live

I ATTO
Ghostbusters (Ray Parker jr)
Spirit in the Sky
This Charming Man (Smiths)
Cleanin’ up the town (The BusBoys)
Savin’ the Day (Alessi Brothers)
Everybody needs somebody to love (Bert Berns)
Anyway you want it (Journey)
We’re not gonna take it (Twisted Sisters)

II ATTO
Hot night (Laura Branigan)
Magic (Mick Smiley)
The final Countdown (Europe)
All around the World (ELO)
Spark in the dark (Alice Cooper)
Bat out of hell (MeatLoaf/Jim Steinman)
Pet Cemetery (Ramones)
You took the words out of my mouth (MeatLoaf/Jim Steinman)

GHOSTBUSTERS Live_Teatro Nuovo Milano_saluti finali 2

Photo © Luana Savastano

Il tour di GHOSTBUSTERS Live – The Eighties Rock Musical

– 28, 29 e 30 settembre al Teatro Nuovo di Milano
– 22 novembre al Teatro Verdi di Montecatini
– 29 novembre al Teatro Civico di La Spezia
– 25 gennaio al Teatro Comunale di Bolzano
– 9 maggio al Teatro Alfieri Torino

Sito web dello spettacolo: www.ghostbusterslive.it

[Foto inviate dall’Ufficio Stampa di Ghostbusters Live laddove diversamente indicato]

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi la News
Articolo precedente «
Articolo successivo »

Fondatrice del blog di teatro "Vista Sul Palco". È laureata con Lode in Musicologia (Università degli Studi di Pavia) con specializzazione in teatro musicale contemporaneo (titolo della tesi: Jesus Christ Superstar: genesi, critiche e analisi dell'Opera Rock), ha conseguito un Master in Marketing per le Imprese di Arte e Spettacolo presso l'Università Cattolica di Brescia. È redattrice per testate di cultura e spettacolo e ha collaborato con alcune realtà teatrali cittadine per la comunicazione e la promozione di eventi: tra queste Teatro PalaBrescia (poi PalaBanco di Brescia e ora GranTeatro Morato) e Residenza Idra (Spazio TeatroIdra). Ha scritto per testate giornalistiche del settore economico-culturale, occupandosi prevalentemente di arte. Da anni si occupa di Comunicazione e Marketing svolgendo attività di Ufficio Stampa, Digital PR, Web Marketing e Social Networking, Community Manager per aziende di vari settori (Food, Fashon, Tourism and Hospitality, Health and Beauty). Ha insegnato Educazione Musicale in strutture per l'infanzia ed è insegnante in scuole secondarie di primo grado. Il teatro è la sua linfa vitale! ★ Sito web personale (attività e servizi offerti): www.luanasavastano.com

  • facebook
  • googleplus
  • youtube
  • instagram
  • pinterest
Trona su