Lula: “Io voglio” il singolo d’esordio scritto da Stefano Cenci

  • Pubblicato da Redazione
  • 24 Luglio 2014
  • 1380 Visualizzazioni
  • 0

Lula_io voglio

Da martedì 15 luglio 2014 è disponibile su iTunes Io voglio, il singolo d’esordio di Lula, giovane cantante romana dalla voce intensa e incisiva.

Il brano è scritto da Stefano Cenci, autore e produttore discografico che vanta numerose collaborazioni fra cui: Celentano, Baglioni, Morandi, Dalla e moltissimi altri artisti del panorama musicale italiano. Sua è la musica di Cercasi Cenrentola, l’ultimo musical della Compagnia della Rancia con protagonisti Paolo Ruffini e Manuel Frattini.

Io voglio è la perfetta fotografia del momento in cui una ragazza prende tutto il coraggio interiore e tira fuori ciò che non sarebbe mai stata in grado di dire al ragazzo che ha di fronte. Il testo è fresco, diretto e ironico, lo stesso linguaggio che userebbe una ragazza della sua età per parlare con un coetaneo e la musica rispecchia questa freschezza. Si parte con il pianoforte e un Hammond gospel per diventare R&B usando l’elettronica in stile Black Music: un modo di fare musica italiana con il gusto d’oltreoceano.

L’uscita del singolo sarà accompagnata da un videoclip, girato presso gli studi Trafalgar di Roma, per la regia di Massimo Natale. Il video è visibile sul sito ufficiale www.lulacola.it.

Lula, al secolo Ludovica Cola, si affaccia con questo pezzo sulla scena musicale, dopo anni di studio di tecnica vocale, pianoforte e batteria che continua a frequentare con assiduità e passione.
A 15 anni la prima prova di fronte al pubblico: nel 2012 partecipa al concorso canoro Stranger Music Awards con un brano inedito e giunge in finale, aggiudicandosi il Primo Premio Assoluto unitamente a quello della Critica.

Lula_io voglio_2

Lula – Io Voglio/crediti

testo e musica Stefano Cenci
edizioni SDO/Musicalmente
arrangiamenti Stefano Cenci
registrato e mixato da Gianni Pannacci
masterizzato da Sabino Cannone presso MoReVox

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente «
Articolo successivo »

"La cultura non è un lusso, è una necessità". La nostra (necessità) è far scoprire e conoscere il vasto repertorio offerto dal panorama teatrale italiano e straniero.

Trona su