Crea sito
  • Homepage
  • >
  • In scena
  • >
  • Rapunzel al Teatro EuropAuditorium Bologna con Lorella Cuccarini

Rapunzel al Teatro EuropAuditorium Bologna con Lorella Cuccarini

A Bologna arriva Rapunzel al Teatro EuropAuditorium, da giovedì 21 a domenica 24 gennaio. Dopo il trionfo della scorsa stagione (60.000 spettatori solo a Roma), Lorella Cuccarini torna in teatro con questa favola musicale amata da tutta la famiglia interpretando il ruolo della cattiva Madre Gothel con comicità e fascino.

Rapunzel al Teatro EuropAuditorium Bologna con Lorella Cuccarini

Rapunzel il musical è già diventato un classico dei musical per tutti gli appassionati del genere e nel 2017 la Compagnia andrà in tournée anche all’estero.

Nuove idee nella riscrittura della celebre fiaba come le musiche pensate da Alessandro Procacci, Davide Magnabosco e Paolo Barillari e i personaggi inediti come i due fiori parlanti Rosa e Spina (Alessandra Ruina e Martina Gabrielli), le sole amiche con cui Rapunzel può confidarsi quando è rinchiusa nella torre. Ci sono poi la guardia reale Segugio (Mattia Inverni), che parla in grammelot e aiuta il ladro Phil a liberare Rapunzel dalla tirannia di Madre Gothel, e lo specchio Spiegel, che riflette la coscienza di Rapunzel e dà voce ai suoi pensieri più intimi, quelli che per paura non riesce ad esternare a Gothel.

Rapunzel al Teatro EuropAuditorium Bologna con Lorella Cuccarini_scena

Il brillante cast è costituito, oltre che da Lorella Cuccarini, anche da Alessandra Ferrari, che interpreta il ruolo di Rapunzel, da Giulio Corso, che recita nel ruolo di Phil, e da oltre 18 performers fra ballerini, acrobati, cantanti e attori. Le scenografie imponenti di grande impatto visivo sono progettate da Alessandro Chiti e rappresentano una rilettura in chiave moderna dei luoghi e delle ambientazioni della favola classica. L’impianto scenico mostra infatti oltre 15 quadri in continuo movimento.
Per la prima volta in assoluto a teatro, una sorta di double-fiction animerà lo spettacolo: i personaggi passeranno dal video alla realtà fatta di carne ed ossa in un continuo alternarsi tra realtà e finzione.

Note di regia

I personaggi ed il ritmo dei dialoghi sono caratterizzati dallo stile registico di Maurizio Colombi che utilizza rumori e sottofondi per dare un effetto cinematografico e un ritmo in stile cartoon alla recitazione. Tra gli effetti speciali vi è quello della lunga chioma intrecciata di Rapunzel che si illuminerà magicamente grazie ad una miriade di piccole magiche luci. La magia dei capelli non si ferma qui poiché consentirà alla principessa perduta di far salire e scendere dalla torre madre Gothel (grazie alla loro lunghezza di ben otto metri). Particolarmente suggestiva la scena in cui vengono fatte volare fra il pubblico le lanterne che ogni anno il popolo libera in cielo per ricordare la principessa scomparsa. La storia vuole portare sulla scena l’eterna lotta tra il bene e il male, tra la brama delle vanità delle cose fatue e il gusto per le cose semplici a favore di una vita in armonia con il mondo. Nasce così il confronto tra Rapunzel, l’eroina positiva alla ricerca della sua vera identità, e l’eroina negativa, Madre Gotohell (Go-to-Hell), egoista e presa da se stessa, dal desiderio nefasto dell’eterna giovinezza, desiderio che la spingerà ad usare ogni mezzo pur di fermare lo scorrere ineluttabile del tempo. I personaggi suggeriscono una riflessione sulla crisi adolescenziale e sul rapporto tra madre e figlia. Intorno alle due eroine vivono e si muovono vari personaggi: un re e una regina colti nella loro umanità, un ladro scanzonato e superficiale che si innamora e diventa eroe, un capitano pasticcione al comando di guardie imbranate, briganti e furfanti facili da soggiogare, il popolo e la corte pronti a esultare o a condannare.

Rapunzel al Teatro EuropAuditorium

con Lorella Cuccarini (madre Gothel) e con Alessandra Ferrari (Rapunzel) e Giulio Maria Corso (Phil)
musiche originali Davide Magnabosco – Paolo Barillari – Alessandro Procacci
liriche Giulio Nannini
direttore di produzione Carlo Buttò
coreografie Rita Pivano
scene Alessandro Chiti
costumi Francesca Grossi
disegno luci Alessandro Velletrani
disegno suono Maurizio Capitini
direzione musicale e arrangiamenti Davide Magnabosco
effetti speciali Erix Logan
regia Maurizio Colombi

Prezzi (comprensivi di prevendita): Platea intero € 46,00 | Platea ridotto € 41,00 | Platea bambino € 28,50 | Balconata intero € 41,00 | Balconata ridotto € 37,00 | Balconata bambino € 23,00
Pacchetti Famiglia: 2 adulti + 1 bambino platea € 108,00 – 2 adulti + 1 bambino balconata € 94,50 | 2 adulti + 2 bambini platea € 134,00 – 2 adulti + 2 bambini balconata € 115,00
Orario spettacolo: giovedì e venerdì ore 21.00, sabato ore 16.00 e ore 21.00 e domenica ore 16.30

Prevendite biglietti presso la biglietteria del Teatro EuropAuditorium in Piazza Costituzione 4 a Bologna (dal lunedì al sabato, dalle ore 15.00 alle ore 19.00), presso il Circuito VIVATICKET-CHARTA, i punti d’ascolto delle IperCoop e il Circuito TICKETONE, oltre alle prevendite abituali di Bologna e con carta di credito su www.teatroeuropa.it.

[box type=”info” border=”full”] Teatro EuropAuditorium
Piazza Costituzione 4 a Bologna
Tel: 051 372540
Mail: info@teatroeuropa.it
Sito Web: www.teatroeuropa.it
[/box]
Print Friendly, PDF & Email
Condividi la News
Articolo precedente «
Articolo successivo »

Fondatrice del blog di teatro "Vista Sul Palco". È laureata con Lode in Musicologia (Università degli Studi di Pavia) con specializzazione in teatro musicale contemporaneo (titolo della tesi: Jesus Christ Superstar: genesi, critiche e analisi dell'Opera Rock), ha conseguito un Master in Marketing per le Imprese di Arte e Spettacolo presso l'Università Cattolica di Brescia. È redattrice per testate di cultura e spettacolo e ha collaborato con alcune realtà teatrali cittadine per la comunicazione e la promozione di eventi: tra queste Teatro PalaBrescia (poi PalaBanco di Brescia e ora GranTeatro Morato) e Residenza Idra (Spazio TeatroIdra). Ha scritto per testate giornalistiche del settore economico-culturale, occupandosi prevalentemente di arte. Da anni si occupa di Comunicazione e Marketing svolgendo attività di Ufficio Stampa, Digital PR, Web Marketing e Social Networking, Community Manager per aziende di vari settori (Food, Fashon, Tourism and Hospitality, Health and Beauty). Ha insegnato Educazione Musicale in strutture per l'infanzia ed è insegnante in scuole secondarie di primo grado. Il teatro è la sua linfa vitale! ★ Sito web personale (attività e servizi offerti): www.luanasavastano.com

  • instagram
  • pinterest
Trona su