Crea sito

Stagione 2017-2018 Teatro 7 Roma all’insegna della comicità intelligente

Per la stagione 2017-2018 Teatro 7, sotto la direzione artistica di Michele La Ginestra, riapre i battenti con un cartellone dedicato ad una comicità intelligente e non volgare… ma non solo! Quest’anno si tratta del ventunesimo anno di attività, con più di millecento abbonati raggiunti nella scorsa stagione e un numero altissimo di sold out al botteghino.

Stagione 2017-2018 Teatro 7 Roma

Moltissimi sono i graditi ritorni:

Michele Ginestra e Massimo Wertmuller, (per la prima volta insieme, diretti da Roberto Marafante).

Le tre “stremate” Federica Cifola, Beatrice Fazi e Giulia Ricciardi.

Gli immancabili Marco Zadra e Sergio Zecca, gli amici Fabio Avaro, Siddhartha Prestinari, Enzo Casertano, Perrozzi & Salvatori, Ketty Roselli, Claudia Campagnola, Marco Morandi, Carlotta Proietti, Matteo Vacca, i Bugiardini e una graditissima “prima volta”: quella di Gabriele Pignotta, reduce dai suoi ultimi strepitosi successi teatrali e cinematografici.

I testi, per la stagione 2017-2018 Teatro 7, sono contemporanei ed anche inediti, con alcune interessanti deviazioni verso la storia del teatro brillante moderno, come “Sarto per Signora” e “Taxi a Due Piazze”, con cast affiatati e ben consolidati nel teatro.
Entrambi rispecchiano lo stile ed il gusto del direttore e anche del pubblico che, soprattutto in questi ultimi anni, ha sostenuto ed applaudito le sue scelte stilistiche.

Si unisce al cartellone principale anche quello relativo agli spettacoli per bambini del sabato pomeriggio, a cura di Tiko Rossi Vairo, altro appuntamento che regala sempre grandi successi.

Le altre attività del Teatro 7

Allo stesso modo, riaprono le attività educative con i Laboratori Teatrali diretti da Sergio Zecca, punto di riferimento ed aggregazione per moltissimi bambini, giovani e adulti.

Il Teatro 7, poi, è da sempre, sinonimo di solidarietà, grazie alle attività dell’Associazione Teatro 7 Solidarietà Onlus, con spettacoli messi a disposizione per sensibilizzare il pubblico e raccogliere fondi, anche in collaborazione con altre Onlus.

Un teatro è attivissimo in molti campi, anche in quello dei social e della comunicazione in cui è sempre alla ricerca di novità e di coinvolgimento.

Un posto dove poter ridere di gusto e con gusto, perché, come diceva Charlie Chaplin, “un giorno senza un sorriso è un giorno perso”.

Stagione 2017-2018 Teatro 7

a cura di Michele La Ginestra

26 settembre – 1 ottobre
I Bugiardini
B.L.U.E. (musical completamente improvvisato)
A grande richiesta, dopo il successo straripante delle due precedenti stagioni, tornano i Bugiardini. Del resto B.L.U.E. è uno spettacolo di spontaneità e comicità ogni sera diverso. Essendo contemporaneamente attori, cantanti, compositori e ballerini, questi straordinari artisti improvvisano ogni volta un musical inedito a partire dal titolo fornito dal pubblico. Musica, parole, coreografie, storie, personaggi… tutto creato sul momento, per rendere ogni replica unica ed irripetibile.
con: la B.L.U.E. Band
regia: Fabrizio Lobello

3 – 29 ottobre
Gabriele Pignotta, Fabio Avaro, Siddartha Prestinari
CONTRAZIONI PERICOLOSE
“Contrazioni pericolose” è uno spettacolo che segna un cambio di volta nella carriera di Gabriele Pignotta, sia come attore che autore. Gli ingredienti vincenti ci sono tutti, situazioni comiche, momenti di scontro – incontro che fanno riflettere, un grande feeling fra gli attori sul palco e un pizzico di mistero che non guasta mai. “Contrazioni pericolose” però non è una semplice commedia, come se ne sono viste numerose negli ultimi anni e a differenza delle precedenti opere di Pignotta compie un passo in più. Si tratta di un passo importante che varca la soglia dell’esplorazione dell’animo, delle pulsioni, paure, speranze e desideri di una generazione che ha voglia di trovare un suo equilibrio nel marasma di una vita che ha perso punti di riferimento certi. Massimo Martina (Gabriele Pignotta) e Martina Massimo sono amici da anni. Il loro incontro è stato fortuito, dettato dalla strana coincidenza del nome con il cognome dell’altro, ma da quel momento fra loro è nato qualcosa. Quella che sembra una semplice amicizia, quell’amicizia che potrebbe nascondere un vulcano, viene però placata dai timori di una vita che fatica a dare quella concretezza in grado di apportare all’animo umano la forza per compiere grandi cambiamenti nello status quo. Ma sarà proprio un cambiamento a sconvolgere la loro vita, Martina resterà incinta e Massimo lo scoprirà solo quando lei entrerà in travaglio. Questo è il momento giusto per l’eruzione di quel vulcano di emozioni che i due si portano dentro da anni. In una sala parto nella quale i giochi di luce rispecchiano, sapientemente, i dolori e gli incontri fra i due protagonisti gioca un ruolo fondamentale l’ostetrico. Quest’ultimo, bene rappresenta la rassegnata passione di chi lavora e vive situazioni di estrema gioia e dolore negli ospedali romani, che anno dopo anno sono sempre più in difficoltà per carenza di personale e scarsi mezzi a disposizione. Contrazioni, queste raccontate da Pignotta, che bene rendono il paragone con quelle lotte intestine che, non solo la generazione dei quarantenni, si trova a vivere nel quotidiano. Una commedia che fa tanto tanto ridere,tanto tanto emozionare ma anche riflettere sui nostri limiti, pesantezze e fragilità e che ci invita ad affrontare la vita con maggior sforzo… chissà forse così passeranno anche le contrazioni!
scritto e diretto da Gabriele Pignotta

31 ottobre – 19 novembre
Andrea Perrozzi, Alessandro Salvatori, Claudia Campagnola, Ketty Roselli
QUATTRO
di Adriano Bennicelli
Marco e Carlotta stanno insieme, convivono e sono una coppia moderna e dinamica. Anche Matteo e Claudia stanno insieme, sono sposati e sono una coppia tranquilla e tradizionale. Fin qui tutto bene. Solo che Carlotta è vegana e Marco studia da agricoltore verticale. Mentre Claudia pratica il pianto terapeutico che fa bene alle mucose e Matteo quando si innervosisce tattatara e invertebra. Ma il problema non è neanche questo. E’ che lui ama lei, che ama lui, che ama lei. E’ che il problema… sono Quattro.
regia: Michele La Ginestra

– CONTINUA A PAGINA 2 –

Print Friendly, PDF & Email
Condividi la News
Pagine: 1 2 3
Articolo precedente «
Articolo successivo »

Fondatrice del blog di teatro "Vista Sul Palco". È laureata con Lode in Musicologia (Università degli Studi di Pavia) con specializzazione in teatro musicale contemporaneo (titolo della tesi: Jesus Christ Superstar: genesi, critiche e analisi dell'Opera Rock), ha conseguito un Master in Marketing per le Imprese di Arte e Spettacolo presso l'Università Cattolica di Brescia. È redattrice per testate di cultura e spettacolo e ha collaborato con alcune realtà teatrali cittadine per la comunicazione e la promozione di eventi: tra queste Teatro PalaBrescia (poi PalaBanco di Brescia e ora GranTeatro Morato) e Residenza Idra (Spazio TeatroIdra). Ha scritto per testate giornalistiche del settore economico-culturale, occupandosi prevalentemente di arte. Da anni si occupa di Comunicazione e Marketing svolgendo attività di Ufficio Stampa, Digital PR, Web Marketing e Social Networking, Community Manager per aziende di vari settori (Food, Fashon, Tourism and Hospitality, Health and Beauty). Ha insegnato Educazione Musicale in strutture per l'infanzia ed è insegnante in scuole secondarie di primo grado. Il teatro è la sua linfa vitale! ★ Sito web personale (attività e servizi offerti): www.luanasavastano.com

  • facebook
  • googleplus
  • youtube
  • instagram
  • pinterest
Trona su