Un Prestito esplosivo al Manzoni con Catania e Ramazzotti

  • Pubblicato da Alessio Gaburri
  • 14 aprile 2015
  • 28 Visualizzazioni
  • 0

Visto: 9/04/2015 - Teatro: Manzoni Milano (MI)

Print Friendly, PDF & Email

Catania e Ramazzotti_il prestito

Un Prestito esplosivo al Manzoni con Catania e Ramazzotti –
a cura di Alessio Gaburri –

Antonio Catania e Gianluca Ramazzotti sono i due unici e bravissimi protagonisti de Il Prestito, commedia del catalano Jordi Galceran, in scena al Teatro Manzoni di Milano fino al 26 aprile con la regia di Giampiero Solari, e contemporaneamente anche a Madrid e Barcellona con grande successo di pubblico.
I due attori sono reduci da due anni di repliche da tutto esaurito di Se devi dire una bugia dilla ancora più grossa: a spiccare oltre alla bravura è infatti la loro sintonia sul palcoscenico.

La scena si apre con la fotografia di una famiglia felice: un papà (Catania), una mamma (Laura) e il loro bambino. Siamo nell’ufficio di Gerardo (Catania), direttore di banca, che con motivazioni legate a regolamenti e rigide procedure, sta comunicando al cliente Antonio De Paolis (Ramazzotti) la totale mancanza di condizioni necessarie per accogliere la sua richiesta di poter avere un piccolo prestito. L’unica garanzia che Antonio offre è la sua parola di uomo onesto. Di fronte al rifiuto del direttore, il cliente gli assicura che potrà sedurre la sua bella moglie grazie a un infallibile dono naturale, riducendolo a vivere solo, senza affetti né denaro. E’ da questa minaccia che si innesca un susseguirsi di situazioni paradossali in cui incalzano battute esilaranti e applausi a scena aperta per i due attori, convincenti e perfetti nella parte. Il tema principale all’inizio sembra essere soltanto quello della crisi economica, ma quando il rifiuto del prestito scatena per il direttore un problema familiare dietro l’altro, diventano protagonisti dal secondo atto anche la famiglia, gli affetti, e l’essere umano in generale.

E’ uno spettacolo semplice e leggero in cui è protagonista la parola, con lunghi dialoghi che divertono lo spettatore e creano attesa sul finale. Antonio riuscirà ad ottenere il prestito o andrà davvero a letto con la moglie di Gerardo? Assente nel cast è una protagonista femminile (Laura, la moglie), che in scena è però spesso coinvolta con telefonate e messaggi su WhatsApp, ma che forse in scena avrebbe conferito maggiore dinamicità e pepe alla storia. Tutta la commedia si svolge nell’ufficio della banca: la scenografia è essenziale ma curata, e una pedana girevole scandisce le attese, la notte, un nuovo giorno.
Due ore (compreso intervallo) di divertimento in cui il pubblico crede inizialmente che starà solo dalla parte di chi ha problemi economici, ma quando la commedia entra nel vivo e si toccano famiglia e vita privata… le cose cambiano.

Il prestito sarà in scena al Teatro Manzoni di Milano fino al 26 aprile

IL PRESTITO

una commedia di Jordi Galceran
versione italiana di Pino Tierno
con Antonio Catania e Gianluca Ramazzotti

Regia Giampiero Solari

Scene Alessandro Chiti
Costumi Maria Grazia Santonocito
Disegno luci Stefano Lattavo
Direzione tecnica Stefano Orsini

Un progetto teatrale di Gianluca Ramazzotti

Orario spettacoli: feriali ore 20,45 – domenica ore 15,30
Prezzo biglietti (esclusa prevendita): poltronissima € 32,00 – poltrona € 21,00 – giovani fino a 26 anni € 15,00

Su Il Prestito leggi anche:
Articolo precedente «
Articolo successivo »

Laureato in Comunicazione, Mass Media e Pubblicità allo IULM di Milano (tesi: "Sei Personaggi in cerca d'autore. Dal testo alla scena"), lavora nel settore Marketing, Social e Comunicazione per l'e-commerce IBS.it. Costante della sua vita, lo spettacolo: teatro, televisione e cinema. Si avvicina al teatro grazie alla mamma, che lo porta per la prima volta all'età di 14 anni. Frequenta negli anni delle superiori cinque anni di laboratorio teatrale organizzato dal liceo, e nel 2014-2015 un corso di musical presso il Centro Teatro Attivo di Milano.

Canali social

Musical News

Trona su