Crea sito
  • Homepage
  • >
  • Recensioni
  • >
  • Signori… le pate’ de la maison! Sabrina Ferilli e una cena di famiglia dai risvolti inaspettati

Signori… le pate’ de la maison! Sabrina Ferilli e una cena di famiglia dai risvolti inaspettati

  • Pubblicato da Alessio Gaburri
  • 17 marzo 2015
  • 39 Visualizzazioni
  • 0

Visto: 12/03/2015 - Teatro: Manzoni Milano (MI)

Print Friendly, PDF & Email

Sabrina Ferilli_Signori.. le pate' de la maison_gruppo

 Signori… le pate’ de la maison! Sabrina Ferilli e una cena di famiglia dai risvolti inaspettati –
a cura di Alessio Gaburri –

Sabrina Ferilli, Maurizio Micheli e Pino Quartullo sono i protagonisti di Signori… le patè de la maison, adattamento di Carlo Buccirosso con la stessa Ferilli, regia di Micheli. La pièce è tratta da “Le prenom”, commedia francese di Matthieu Delaporte e Alexandre de la Patellière.

Un salotto accogliente, una libreria, un cucinotto e un bel camino: siamo a Roma, e a casa Gambardella sono in corso i preparativi di quella che dovrebbe essere una spensierata cena tra amici. Gabriella (Sabrina Ferilli) mette a letto le bambine Nilde e Palmira, il marito Vittorio (Maurizio Micheli) non ha nessuna intenzione di partecipare alla cena, organizzata con cura fin dal mattino dalla suocera Liliana (Liliana Oricchio Vallasciani). Emanuele (Pino Quartullo) è il fratello di Gabriella, sposato con Arianna (Claudia Federica Petrella), e sono invitati insieme a Marcello (Massimiliano Giovanetti), musicista e amico di famiglia da tanti anni.
I padroni di casa hanno idee politiche del tutto opposte rispetto ai cognati: sinistra contro destra costituisce infatti uno degli elementi caratterizzanti dello spettacolo che, partendo da uno scherzo di Emanuele atto a colpire Vittorio (dare al primogenito il nome Adolf), si sussegue un ritmo incalzante con colpi di scena, segreti mai rivelati, scherzi ed equivoci.

Il pubblico ride e si diverte per due ore, il testo è leggero ma porta a riflettere su vicende che potrebbero accadere in ogni famiglia, oltre ad avere risvolti sociali e politici. La scenografia è curata nel dettaglio, e c’è un giusto equilibrio tra azione e parola: la commedia coinvolge e non annoia proprio per il suo essere caratterizzata da un mix di comicità e cinismo.
Spicca generando applausi il breve monologo della brava e verace Sabrina Ferilli, che davanti allo stupore dei familiari tira fuori cose tenute dentro per troppi anni. Maurizio Micheli è padrone della scena e dimostra come sempre di essere un veterano, bravo e convincente anche Pino Quartullo nel ruolo di fratello sbruffone e di destra.

Quando arriva il momento del piatto forte della casa, una rivelazione del caro amico di famiglia Marcello scatena un vero pasticcio finale, che richiama proprio il patè che da’ il titolo alla pièce… e che mai assaggeranno.

Lo spettacolo sta registrando dallo scorso anno numerosi sold out in tutta Italia: in scena al Manzoni di Milano fino al 29 marzo prosegue fino ai primi di aprile toccando anche Gallarate, Asti e Aprilia.

Signori… le pate’ de la maison!

(LE PRENOM di Matthieu DeLaporte – Alexandre De La Patellière)
adattamento di Carlo Buccirosso e Sabrina Ferilli

con
PINO QUARTULLO
Massimiliano Giovanetti, Claudiafederica Petrella, Liliana Oricchio Vallasciani

Regia MAURIZIO MICHELI

Scenografia Gilda Cerullo
Costumi Andreas Mercante

Personaggi e interpreti:

Gabriella, sorella di Emanuele SABRINA FERILLI
Vittorio, marito di Gabriella MAURIZIO MICHELI
Emanuele, fratello di Gabriella e marito di Arianna PINO QUARTULLO
Arianna, moglie di Emanuele CLAUDIA FEDERICA PETRELLA
Liliana , madre di Gabriella ed Emanuele LILIANA ORICCHIO VALLASCIANI
Marcello, amico di famiglia MASSIMILIANO GIOVANETTI

Orario spettacoli: feriali ore 20,45 – domenica ore 15,30
Prezzo biglietti: poltronissima € 45,00 | poltrona € 40,00 | giovani fino a 26 anni € 22,00

Su Signori… le paté de la maison leggi anche:
Articolo precedente «
Articolo successivo »

Laureato in Comunicazione, Mass Media e Pubblicità allo IULM di Milano (tesi: "Sei Personaggi in cerca d'autore. Dal testo alla scena"), lavora nel settore Marketing, Social e Comunicazione per l'e-commerce IBS.it. Costante della sua vita, lo spettacolo: teatro, televisione e cinema. Si avvicina al teatro grazie alla mamma, che lo porta per la prima volta all'età di 14 anni. Frequenta negli anni delle superiori cinque anni di laboratorio teatrale organizzato dal liceo, e nel 2014-2015 un corso di musical presso il Centro Teatro Attivo di Milano.

Canali social

Musical News

Trona su